TOP

Responsabilità civile

Nell’ambito della responsabilità civile, lo studio ha maturato una competenza specifica in tema di responsabilità dei medici e degli ospedali.

Sono altresì oggetto di trattazione specialistica le questioni attinenti la circolazione automobilistica, il prodotto difettoso e la responsabilità del produttore (tanto in relazione ai generi di largo consumo che per quanto relativo alle forniture industriali), la responsabilità datoriale per gli infortuni sul lavoro, la responsabilità dei professionisti (avvocati, notai, revisori dei conti, sindaci, commercialisti, broker assicurativi ed agenti di assicurazione), la responsabilità della Pubblica Amministrazione e dei soggetti privati legata alla proprietà ed alla custodia del patrimonio stradale e dei beni immobili.

Per quel che attiene il tema della contrattualistica assicurativa, l’attività abbraccia ogni genere di questione, dalle assicurazioni contro i danni diretti (incendio, furto, infortuni e malattie) a quelle afferenti tutti i rami dell’assicurazione della responsabilità civile, fino all’assicurazione sulla vita; ciò tanto sotto il profilo della cura del contenzioso che nell’ambito della predisposizione di clausole contrattuali e di pareri.

L'avvocato Chiarappa assiste la propria clientela anche in relazione a contenziosi relativi ad inadempimenti contrattuali (contratti di trasporto, agenzia, appalto, compravendita e assicurazione).

Materiale di interesse

Struttura sanitaria e responsabilità per controllo sacche da trasfusione

La responsabilità della struttura sanitaria può essere esclusa qualora essa abbia trasfuso sangue già controllato e verificato dalla ASL competente, salvo che essa stessa non abbia natura di autonomo centro trasfusionale. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione (n. 7884/2018). Per consulenza su di...
Continua a leggere

Risarcimento del danno e diritto oblio

Rimandare in onda a distanza di alcuni anni un filmato in cui un noto personaggio pubblico rifiuta in modo perentorio un'intervista viola il suo diritto oblio.Lo ha stabilito la Corte di Cassazione (n. 6919/2018). Per consulenza su di un caso analogo, informazioni oppure per ricevere gratuitamente...
Continua a leggere

Concorrenza sleale e aggiunta lettere

Costituisce concorrenza sleale l’uso del termine già utilizzato da un altro imprenditore, anche se il concorrente aggiunge poche lettere che, comunque, non consentono di escludere la confusione tra prodotti e servizi delle due imprese.Lo ha stabilito il Tribunale di Catanzaro (ordinanza del...
Continua a leggere

Danno lesione rapporto parentale

Il coniuge o il partner del genitore della vittima di un incidente stradale che abbia riportato gravi lesioni può chiedere ed ottenere il risarcimento del danno non patrimoniale per la lesione del rapporto parentale, solo se dimostri che tra sé e la vittima sussista un rapporto familiare di fatto,...
Continua a leggere

Immissioni rumorose e criterio della tollerabilità

Per le immissioni rumorose, quanto meno si aggiunge al totem dei “tre decibel sopra il rumore di fondo”: «La tollerabilità o meno di un’immissione va valutata caso per caso, dal punto di vista del fondo che la subisce, tenendo conto delle “condizioni dei luoghi”», proprio come dice...
Continua a leggere

Scontro tra veicoli e presunzione di corresponsabilità

Nel caso di scontro tra veicoli, la presunzione di pari responsabilità prevista dall'articolo 2054 c.c. ha carattere sussidiario, dovendosi applicare soltanto nel caso in cui sia impossibile accertare in concreto il grado di colpa di ciascuno dei conducenti coinvolti nel sinistro; l'accertamento...
Continua a leggere

Scommesse sportie e responsabilità dello stato

Nelle scommesse sportive on line nel caso la società concessionaria del servizio non proceda alla restituzione della somma versata dallo scommettitore, quest'ultimo può avanzare la pretesa direttamente alla pubblica amministrazione. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione (n. 4026/2018). Per...
Continua a leggere

Cognome e diritto al risarcimento

Risarcimento dovuto per il soggetto che ha subito un danno per essere stato coinvolto con il proprio cognome e attività svolta all'interno di una trasmissione televisiva senza aver prestato alcun consenso.Lo ha stabilito la Corte di Cassazione (n. 3426/2018). Per consulenza su di un caso analogo,...
Continua a leggere

Risarcimento del danno per illegittima trascrizione del pignoramento

L'Agenzia delle entrate è stata condannata a risarcire il cittadino che ha subito un danno in funzione di una trascrizione di pignoramento a suo carico. Proprio a causa di quest'ultima, infatti, il correntista aveva avuto il diniego dalla banca di ottenere credito.Lo ha stabilito la Corte di...
Continua a leggere

Non leggibilità delle clausole vessatorie

Nel caso di contratti conclusi attraverso moduli o formulari, il contraente «debole» non può contestare la clausola vessatoria da lui sottoscritta – in questo caso di deroga al regime della competenza – sostenendo che non era leggibile. Era onere della società chiedere di visionare e firmare...
Continua a leggere

Pagina 2 di 14