TOP

Immobiliare e diritto condominiale

Lo studio dell’avvocato Francesco Chiarappa assiste clienti nelle operazioni di acquisto, vendita e locazioni di immobili (case, ville, proprietà di lusso e uffici) ubicati in Italia.

Viene fornita assistenza legale nella fase iniziale di valutazione dell’immobile, in quella della negoziazione e redazione del contratto preliminare di vendita o locazione, dei rapporti con la banca in caso di erogazione del mutuo e dell’atto notarile di acquisto.

L’avvocato Chiarappa, in particolare, assiste clienti stranieri sin dal 2005 maturando una notevole esperienza nella consulenza legale immobiliare mediante un approccio pratico e chiaro finalizzato alla rapida soluzione delle diverse problematiche.

Lo studio si serve di consulenti di fiducia (dottori commercialisti, ingegneri, architetti e geometri) per offrire un servizio integrato di qualità alla clientela.

Materiale di interesse

Mediazione immobiliare e pagamento del compenso

Nella mediazione immobiliare sussiste l'obbligo di pagare il compenso all'agenzia anche se l'affare poi si è concluso grazie all'intervento di un secondo mediatore.Lo stabilisce la Corte di Cassazione (n. 869/2018).Se necessita di consulenza su di un caso analogo, informazioni oppure desidera...
Continua a leggere

Valida la rinuncia all'avviamento commerciale del conduttore

È valida la clausola del contratto che prevede la rinuncia del conduttore a percepire, al termine della locazione, l’indennità per la perdita dell’avviamento commerciale, se ciò costituisce la controprestazione di un vantaggio attribuitogli dal locatore, così da lasciare inalterato...
Continua a leggere

Vendita del terrero e dei fabbricati soprastanti

La compravendita di un terreno su cui insistano delle costruzioni comporta il trasferimento anche dei relativi immobili, ancorché non espressamente menzionati nell'atto, salvo che il venditore, contestualmente alla cessione, riservi a sé stesso o ad altri la proprietà del fabbricato costituendo...
Continua a leggere

Trascrizione della domanda di simulazione

Deve ritenersi trascrivibile ogni domanda di accertamento della simulazione dei contratti aventi ad oggetto il trasferimento della proprietà di beni immobili, senza che possa distinguersi non solo tra simulazione assoluta e simulazione relativa, ma neppure tra simulazione relativa attinente ai...
Continua a leggere

Delibera condominiale e condomino che vince la causa contro il condominio

È nulla la deliberazione dell'assemblea condominiale che, all'esito di un giudizio che abbia visto contrapposti il condominio ed un singolo condomino, disponga anche a carico di quest'ultimo, pro quota, il pagamento delle spese sostenute dallo stesso condominio per il compenso del difensore...
Continua a leggere

Azione ex art. 1669 c.c. esercitabile da acquirente

Se dopo un anno dalla consegna di un appartamento l'acquirente si accorge dell'esistenza del vizio (il bene creava infiltrazioni al locale sottostante), egli può ancora esercitare l'azione ex art. 1669 c.c. se il venditore prima della vendita, abbia fatto eseguire sull’immobile ad un appaltatore,...
Continua a leggere

Vizi della cosa oggetto del preliminare con effetti anticipati

La presenza di vizi nel bene oggetto di un contratto preliminare di vendita con consegna anticipata abilita il promissario acquirente ad opporre la “exceptio inadimpleti contractus” al promittente venditore che gli chieda di aderire alla stipulazione del contratto definitivo e di pagare...
Continua a leggere

Caratteristiche del suolo e risarcimento danni

Tra i vizi dell’immobile idonei a fondare un’azione di responsabilità ai sensi dell’art. 1669 c.c., rientrano altresì quelli sorti in conseguenza delle caratteristiche del suolo ove sia stata realizzata la costruzione, sicché sono tenuti al risarcimento del danno nei confronti del...
Continua a leggere

Ristrutturazione e risarcimento del danno

L’art.1669 c.c. è applicabile, ricorrendone tutte le altre condizioni, anche alle opere di ristrutturazione edilizia e, in genere, agli interventi manutentivi o modificativi di lunga durata su immobili preesistenti, che (rovinino o) presentino (evidente pericolo di rovina o) gravi difetti...
Continua a leggere

Criteri per la redazione delle tabelle millesimali

Ai fini della redazione delle tabelle millesimali di un condominio, per determinare il valore di ogni piano o porzione di piano occorre prendere in considerazione sia gli elementi intrinseci dei singoli immobili oggetto di proprietà esclusiva che gli elementi estrinseci, nonché le eventuali...
Continua a leggere

Pagina 3 di 12