TOP

Diritto societario e commerciale

Lo studio assiste clienti in relazione a questioni di diritto commerciale fornendo consulenza in relazione a contratti di agenzia, appalti di servizi, distribuzione, franchising, cessione e trasferimento aziende o rami di azienda, ATI e contratti di rete.

Lo studio fornisce consulenza legale su aspetti di natura commerciale anche a favore di start-up e per il reperimento di finanziamenti (fondi comunitari e nazionali) per il lancio o consolidamento di iniziative imprenditoriali.

Viene fornita attività di assistenza legale, stragiudiziale e giudiziale, anche con riferimento a questioni di diritto societario.

Lo studio assiste i propri clienti nel contesto di operazioni societarie, quali ad esempio compravendite di partecipazioni societarie, operazioni societarie straordinarie quali fusioni, scissioni, trasformazioni e aumenti di capitale, liquidazioni societarie e contenziosi in materia societaria (ad esempio azioni di responsabilità nei confronti di amministratori).



Materiale di interesse

Statuto srl e recesso ad nutum

Il Tribunale di Torino (sentenza 2363/2017) ha affermato che il socio di società a responsabilità limitata costituita per un periodo di tempo superiore alla normale vita umana, può recedere dalla società ad nutum, con un preavviso di centoottanta giorni. Ciò in quanto la previsione nello...
Continua a leggere

Competenza per cause contro ex amministratori

La Corte di Cassazione (ordinanza 20508/2017) ha affermato che la causa con la quale la società chiede i danni all’ex amministratore delegato per concorrenza sleale e abuso delle informazioni aziendali è di competenza della sezione specializzata in materia di imprese.Se necessita di consulenza...
Continua a leggere

Collegio sindacale e responsabilita'

La Corte di Cassazione (sentenza 20437/2017) ha affermato che il ruolo effettivo del collegio sindacale va esercitato con l’ampia autonomia e con i vasti poteri che le legge gli conferisce. Non sono ammessi alibi per dribblare le responsabilità di controllo, quali «la valutazione (ingannevole)...
Continua a leggere

Scelte dell'amministratore non sindacabili se ragionevoli

La Corte di Cassazione (sentenza n. 15470/2017) ha affermato che non determinano la responsabilità degli amministratori le scelte gestionali in quanto insindacabili.Tuttavia esse trovano un limite nella valutazione di ragionevolezza delle stesse, secondo i parametri di diligenza del mandatario,...
Continua a leggere

Insolvenza e presupposti per la dichiarazione di fallimento

La Cassazione Civile (ordinanza n. 12984/2017) ribadisce il suo consolidato orientamento secondo cui lo stato di insolvenza, prescindendo dall’esistenza di inadempimenti conclamati, si identifica in una impotenza funzionale non transitoria a soddisfare le obbligazioni inerenti all'impresa,...
Continua a leggere

Abuso del diritto e impugnazione di delibere societarie

Il Tribunale di Roma (sentenza del 31/03/2017) ha affermato che si ha abuso di potere dei soci di maggioranza se le delibere perseguono un interesse personale dei medesimi soci in contrasto con quello della società oppure quando si mira a danneggiare i soci di minoranza. Il Tribunale ricorda che si...
Continua a leggere

Revoca cautelare dell'amministratore di società

Il Tribunale di Milano afferma la correttezza della posizione che consente di disporre, anche ante causam, di uno strumento cautelare utile a prevenire danni potenziali al patrimonio ed all’organizzazione sociale derivanti da gravi irregolarità gestorie mediante la revoca dell'amministratore.Il...
Continua a leggere

Assemblea di s.r.l. e delibera nulla

Il Tribunale di Milano (sentenza 30/03/2017) ha dichiarato la nullità della delibera assembleare di una s.r.l. per difetto assoluto di informazione in capo al socio impugnante che non era stato preventivamente convocato. Il socio impugnante può provare tramite testimoni la sua mancata...
Continua a leggere

Concordato preventivo e continuita' aziendale

La Corte di Appello di Firenze (sentenza del 05/04/2017), in tema di affitto di azienda nel concordato preventivo con continuità, individua un orientamento restrittivo rispetto alla sentenza del Tribunale di Como del 09/02/2017.Il concordato preventivo con continuità aziendale ha lo scopo di...
Continua a leggere

Verbale di assemblea di societa' e nullita'

Il Tribunale di Roma (sentenza n. 6449/2017) ha affermato che è annullabile la delibera dell’assemblea di una società di capitali se il verbale della seduta non indica i nomi dei soci presenti e le loro espressioni di voto. L’articolo 2375 del codice civile dispone che le deliberazioni...
Continua a leggere

Pagina 6 di 11