TOP

Direttore dei lavori e responsabilità 1490 c.c.

Data pubblicazione: 11/06/2018

La Corte di Cassazione (sentenza 12119/2018) afferma che "In materia di appalto, l'eventuale responsabilità del direttore dei lavori ha presupposti, contenuto e natura giuridica del tutto diversi da quelli previsti dall'art. 1490 c.c., fondandosi sulla violazione di specifici obblighi di vigilanza, secondo il parametro della diligentia quam in concreto. Conviene premettere che, secondo la giurisprudenza di legittimità, la garanzia ex art. 1490 c.c., che è tipica garanzia del venditore, può essere assunta da un soggetto che è in particolari rapporti (di commissione, di preposizione istitutoria etc.) con il venditore e non con il committente - acquirente, come nel caso di specie.

Per contatti chiami lo 080/8807392, scriva a info@studiolegalechiarappa.it oppure attraverso la sezione www.studiolegalechiarappa.it/contatti.