TOP

Danno da occupazione abusiva di immobile deve essere allegato

Data pubblicazione: 11/06/2018

La Corte di Cassazione (sentenza 13071/2018) afferma che "il danno derivante dall’avere continuato ad occupare senza titolo un immobile, pur dopo la cessazione dell’originario contratto di comodato, non è un danno in re ipsa, ma un danno conseguenza che deve essere allegato e provato da parte del proprietario, ad esempio mediante la dimostrazione della sua intenzione concreta di concederlo in locazione durante tale periodo, ovvero mediante la dimostrazione di avere sostenuto spese che altrimenti non avrebbe dovuto affrontare per risiedere egli stesso durante tale periodo in un altro immobile, ovvero ancora mediante la dimostrazione di avere avuto concreta intenzione nel frattempo di venderlo".

Per contatti chiami lo 080/8807392, scriva a info@studiolegalechiarappa.it oppure attraverso la sezione www.studiolegalechiarappa.it/contatti.