TOP

Il provider di servizi di comunicazione non deve conservare i dati degli utenti

Data pubblicazione: 24/01/2017

Con la sentenza del 21 dicembre 2016 nelle cause riunite Tele2 Sverige e Tom Watson e altri, la Corte di Giustizia Europea ha dichiarato che non esiste nel diritto dell'Unione Europea un obbligo che:

- imponga al provider di servizi di comunicazione di conservare i dati relativi al traffico e ai dati relativi all’ubicazione di tutti gli abbonati e utenti iscritti riguardante tutti i mezzi di comunicazione elettronica;

- imponga al provider di servizi di comunicazione elettronica di conservare tali dati in maniera sistematica e continua, e ciò senza alcuna eccezione (come risulta dalla decisione di rinvio, le categorie di dati contemplati da tale normativa corrispondono, in sostanza, a quelle la cui conservazione era prevista dalla direttiva 2006/24 sulla data retention).