TOP

Locazione e obbligo di manutenzione del locatore

Data pubblicazione: 02/03/2018

In materia di locazioni, affinché il locatore elimini la situazione dannosa, l’articolo 1577, comma 1, del Cc stabilisce che il conduttore è tenuto ad avvisare il locatore. Di conseguenza, affinché quest’ultimo possa essere chiamato a rispondere dell’inadempimento dell’obbligazione di manutenzione, è indispensabile che egli sia al corrente della necessità delle riparazioni, considerato che il medesimo non ha uno specifico obbligo di vigilanza sulla cosa e, dunque, non è tenuto a prevenire eventuali inidoneità della res di cui non abbia avuto notizia attraverso tempestiva denuncia o la cui causa non sia da lui facilmente riconoscibile. Nella fattispecie, avente a oggetto la locazione di un immobile a uso palestra interessato da infiltrazioni causate da guasti dell’impianto idrico, il Tribunale ha escluso ogni inadempimento del locatore, in quanto questi non era stato avvisato dell’accaduto dal conduttore, il quale, invece, aveva sospeso il pagamento del canone e chiesto al locatore il risarcimento dei danni subiti per la perdita della clientela.

Lo ha stabilito il Tribunale di Roma (n. 19136/2017).

Per consulenza su di un caso analogo, informazioni oppure per ricevere gratuitamente il testo integrale del provvedimento chiami lo 080/8807392, scriva a info@studiolegalechiarappa.it oppure ci contatti attraverso la sezione www.studiolegalechiarappa.it/contatti.