TOP

Infiltrazioni nell'appartamento sottostante e responsabilità del proprietario

Data pubblicazione: 06/04/2018

Delle infiltrazioni all’appartamento sottostante risponde il proprietario dell’appartamento situato al piano di sopra, ex art. 2051 per non avere attuato, nel corso degli anni, nemmeno la manutenzione ordinaria del proprio appartamento (senza preoccuparsi di sollecitare l'esecuzione dei lavori condominiali ed anzi disinteressandosi delle richieste dei condomini) e lasciandolo privo di infissi, di talché l'acqua piovana attingeva direttamente il pavimento interno, evidentemente non predisposto a svolgere funzione di impermeabilizzazione.

Lo ha stabilito la Corte di Cassazione (n. 8393/2018).

Per consulenza su di un caso analogo, informazioni oppure per ricevere gratuitamente il testo integrale del provvedimento chiami lo 080/8807392, scriva a info@studiolegalechiarappa.it oppure ci contatti attraverso la sezione www.studiolegalechiarappa.it/contatti.